English (UK)русский (ru)Bosanski (BS)Italian (IT)

Piastra spazzolata

bdoskaLa spazzolatura ((dalla parola inglese Brush - spazola) è un processo speciale e non standard per la finitura del legno. Più spesso, la spazzolatura viene utilizzata nella produzione di rivestimenti per pavimenti per ottenere un parquet spazzolato.

Il metodo consiste in quello che le fibre molli sono eliminate dallo strato superiore del legno con una spazzola speciale, e in risultato la superficie ottiene una struttura chiara colorata di anelli annuali. L'effetto acquisito può essere chiamato (se colorato in modo dovuto) “l’invecchiamento artificiale”, poiché il tempo colpisce in modo simile il legno non protetto. Un trattamento del genere è bello sui pavimenti massicci, parquet, scale, porte, mobili da legno e altri oggetti di arredamento interno in legno.

Nella fabbrica per spazzolatura vengono utilizzati gli utensili speciali con le spazzole sostituibili. La spazzolatura profonda è effettuata con le spazzole d'acciaio con le setole spesse, quella superficiale (leggera) si effettua utilizzando le spazzole in fibre sintetiche. Una tecnologia simile, sabbiatura, quando le fibre molli vengono tolte non con le spazzole, ma da un flusso di sabbia. La sabbiatura produce le differenze più morbide, quindi se la piastra spazzolata è ruvida al tatto, la superficie sabbiata è irregolare, ma liscia.

La spazzolatura rende particolarmente attraenti i prodotti in legno termotrattato. Dopo la spazzolatura il legno può essere verniciato, oliato o cerato usando la tecnologia standard.

Il rovere con la spazzolatura e con l’intonatura bianca. La spazzolatura apre ampie possibilità d’intonatura speciale del legno, perche appare la possibilità di dipingere il legno principale in un colore uniforme e i pori in un colore diverso (effetto della patina). È possibile ottenere colori freschi, chiari e inusuali, per esempio, per il rovere affidabile, ma noioso. Cioè un rovere nero con pori bianchi, o un rovere rosso con pori neri e cosi via. Le variazioni di coloranti per il legno principale: bianco, nero, rosso, marrone, blu, verde, giallo, arancio, violo. Le variazioni di coloranti per i pori: bianco, nero, rosso, marrone, giallo, blu. Dopo l'applicazione del colorante il prodotto viene verniciato.